venerdì 7 febbraio 2014

"Febbraio In Musica" al Teatro Tor Bella Monaca di Roma

Dal jazz alla classica, il palcoscenico del Teatro Tor Bella Monaca a febbraio presenta una serie di appuntamenti imperdibili. 


Si comincia domenica 9 febbraio con la matinée a cura del Conservatorio di Santa Cecilia per il ciclo “Domeniche in musica” che vedrà in scena Maria Pia De Vito e il Cecilia Jazz Vocal Ensemble in "Vocal Geographies": un viaggio in jazz attraverso i continenti e i secoli”. 
Il concerto prevede una prima parte con One Heart three voices, che dà il titolo all'album inciso in Francia nel 2005 dalla stessa Maria Pia De Vito insieme a David Linx e Diederik Wiessels per arrivare a Birdland dell'austriaco Joe Zawinul, il brano simbolo dei Weather Report. 
Protagonista del concerto è il Cecilia Jazz Vocal Ensemble, nato all'interno della classe di Maria Pia De Vito di canto jazz e di musica d'insieme del Conservatorio. Questo gruppo di oltre venti elementi svolge una ricerca improvvisativa e di repertorio che spazia dalla polifonia del tardo rinascimento ad autori contemporanei, per una pratica della voce e dell'improvvisazione jazzistica applicata a materiale della più diversa origine storica e geografica. 
Lo dirige Maria Pia De Vito, che è attiva dal 1980 in campo jazzistico, collabora con importanti musicisti della scena jazz mondiale e partecipa a festival internazionali. La sua ricerca su canto e voce abbraccia diversi campi: dalla personale elaborazione della lingua e cultura napoletana attraverso l’improvvisazione e l’incontro con culture diverse, free jazz ed elettronica, la prossimità con la musica barocca, il lavoro sulla forma canzone senza limitazioni di genere. È docente di Canto Jazz presso il Conservatorio di S. Cecilia in Roma. 
Le matinées a cura del Conservatorio Santa Cecilia proseguiranno poi ogni domenica alle 11 con altri appuntamenti, il 16 febbraio con il concerto “Da Buscaglione a Sinatra” e il 23 febbraio con “I grandi arrangiatori”. 
Il secondo appuntamento con il grande jazz prodotto dalla scuola di musica Bèla Bartòk, porterà al Teatro Tor Bella Monaca Enzo Pietropaoli e Adriano Viterbini il 13 febbraio alle 21. 
Pietropaoli suona jazz fin dagli anni settanta ma non nasconde le sue radici rock blues, la chitarra di Viterbini si muove magistralmente su quel territorio. Ognuno scopre di avere, con l’altro, molte passioni, ascolti e modelli in comune. Per questo il contrabbasso di Enzo Pietropaoli e la chitarra di Adriano Viterbini insieme funzionano. L’indole ‘emozionale’ comune a entrambi viene espressa con naturalezza e diventa la cifra stilistica del duo. Alle matrici antiche del blues e del soul aggiungono innovazioni senza supplemento di retoriche citazioni, i livelli multipli d’interazione tra i due si sublimano anche nei brani originali composti per l’occasione.
Grande attesa infine per Roberto Gatto, concerto prodotto dalla scuola di musica Bèla Bartòk, che chiuderà il febbraio in musica con il suo “Perfectrio”, in programma il 27 febbraio alle 21.

Nessun commento:

Posta un commento