mercoledì 15 gennaio 2014

Ferrara in Jazz, il programma fino ad aprile

Con il 2014 il Jazz Club Ferrara chiude i festeggiamenti di 15 anni di grande jazz al Torrione San Giovanni. Con la seconda parte della stagione di Ferrara in Jazz 2013-2014 riprendono le collaborazioni con Ferrara Musica, Crossroads - Jazz e altro in Emilia-Romagna ed i Conservatori “G. Frescobaldi” di Ferrara e “F. Venezze” di Rovigo.


Entrando nel vivo della programmazione che va dal 18 gennaio al 24 aprile 2014, nel corso dei prossimi mesi il pubblico del Torrione assaporerà l’atmosfera di un vero e proprio Festival che omaggia il miglior jazz statunitense sia nelle forme classiche, sia in quelle contemporanee e di ricerca.
Tra i nomi più prestigiosi che calcheranno il palco del Jazz Club Ferrara sul versante italiano citiamo Gianluca Petrella (15 febbraio), Enrico Rava (15 febbraio e 19 aprile), Fabrizio Bosso e Marco Tamburini (24 aprile), Dado Moroni (1 febbraio) e Roberto Gatto (1 marzo in collaborazione con Crossroads).
D’oltreoceano saranno protagonisti, tra gli altri, Wayne Escoffery (18 gennaio), Bill Carrothers (31 gennaio), Joe Locke (1 febbraio), John Taylor (8 febbraio), Jason Lindner (22 febbraio), Ray Mantilla (8 marzo), Vincent Herring (15 marzo), Ralph Alessi (22 marzo in collaborazione con Crossroads), George Cables (29 marzo), Drew Gress (5 aprile) e Aaron Goldberg (12 aprile).
Forte di ampi consensi proseguirà la rassegna Off che Ferrara Musica, in collaborazione con il Jazz Club Ferrara, produce all'interno del Torrione da oltre cinque anni. Ritroveremo i Mahler Chamber Soloists (23 aprile) che si alterneranno con i solisti della Chamber Orchestra of Europe (10 marzo) nell'esplorare nuovi territori musicali in bilico tra musica classica, jazz e contemporanea.
Questi incontri, dal carattere fresco e informale, offrono la preziosa occasione di ascoltare musicisti – reali virtuosi del proprio strumento - in un contesto più libero e disinvolto da quello tradizionalmente previsto per avvicinarsi al loro mondo da una prospettiva insolita e innovativa.
Ai concerti principali del sabato si affiancheranno i lunedì di Happy Go Lucky Local, con ingresso a offerta libera per i soci Endas, caratterizzati da concerti e presentazioni discografiche dei talenti più interessanti del jazz italiano a partire da Zeno De Rossi (27 gennaio) per continuare poi con Barend Middlehoff (10 febbraio), Alessandro Lanzoni (3 marzo), Silvia Donati e Ares Tavolazzi (17 marzo), Tom Kirkpatrick (24 marzo), Alfonso Santimone (7 aprile), Michele Francesconi (21 aprile) e con formazioni quali MOF, Le Train Bleu, Bad Uok, Omit Five, Matteo Bortone Travelers, El Portal. L’appuntamento fisso del lunedì sarà, come di consueto, impreziosito dal ricco aperitivo a buffet accompagnato dalla raffinata selezione musicale di Andreino Dj: piacevole preludio alle infuocate Jam Session divenute una vera e propria palestra e laboratorio di musica d'insieme per molti giovani musicisti.
Inoltre, per vivere ulteriormente l'atmosfera unica del Torrione, ogni venerdì il Jazz Club proporrà Somethin'Else: serate a tema, con ingresso a offerta libera per i soci Endas, alla scoperta di suoni e sapori del mondo. Invitanti proposte eno-gastronomiche saranno accompagnate da percorsi di ascolto guidato a cui si avvicenderanno, di volta in volta, musica dal vivo, letture, pièce teatrali, presentazioni di saggi e dj set. Di particolare rilevanza l'appuntamento in programma per venerdì 28 marzo che, con la preziosa collaborazione del Teatro Nucleo, celebrerà il centennale della nascita di Julio Cortázar.
Infine, forte del riscontro positivo ottenuto in occasione della vernice realizzata in collaborazione con Endas Emilia-Romagna, il pubblico del Torrione godrà nuovamente della possibilità di ammirare XXY, la nuova personale del giovane Luca Zarattini, a cura di Eleonora Sole Travagli, realizzata in esclusiva per il Jazz Club Ferrara.

Nessun commento:

Posta un commento