venerdì 3 gennaio 2014

Artusi Jazz Inverno 2014

Dal 3 al 5 gennaio 2014, l'associazione culturale 'Dai de jazz' festeggia il nuovo anno con la nuova edizione di 'Artusi jazz inverno', questa volta in versione itinerante, con esibizioni a Forlimpopoli, Bertinoro e Meldola. 


Grande protagonista del programma il pianoforte. Pianoforte, collaborazioni e nuove iniziative per l'ennesima stagione musicale organizzata dall'associazione Dai de jazz. Inoltre, quest'anno, il gruppo si fa promotore di 'Posto occupato': iniziativa tesa a sostenere la rete che si occupa di combattere la violenza sulla donne. Il femminicidio è infame violenza e anche l'associazione vuole fare la sua parte.

Ecco il programma :
Venerdì 3 gennaio 2014
- Ore 21.30, Chiesa dei Servi - Forlimpopoli. 'Invenzioni a due voci - Kaleiduo': Yuri Ciccarese (flauto) e Gianni Fassetta (fisarmonica), Luigi Bonafede (pianoforte).
Il progetto 'Invenzioni a due voci' riprende la fortunata formula sperimentata anni addietro nella omonima trasmissione di Radio 3: in quel programma si invitava un pianista a creare estemporaneamente una composizione dopo l’ascolto di un brano proposto dal conduttore. Nel nostro caso, la musica classica suonata dal vivo da il la al pianista Luigi Bonafede, il quale reinterpreterà di volta in volta le suggestioni sonore che il duo flauto-fisarmonica saprà regalargli. E sarà proprio uno dei conduttori di Radio 3, Valerio Corzani, a traghettarci da una sponda all’altra di due mondi sonori apparentemente lontani – quello del jazz e della musica classica -, invece quanto mai vicini per contenuti, sentimenti, valori artistici.

Sabato 4 gennaio 2014
- Ore 17.30 Chiesa di San Silvestro - Bertinoro. 'Originals Duende': Luigi Bonafede (pianoforte) e Gaspare Pasini (sassofono).
Luigi Bonafede al pianoforte e Gaspare Pasini al sassofono, nella suggestiva cornice della Chiesa di San Silvestro a Bertinoro, proporranno un repertorio di composizioni originali e standard già collaudato in tanti concerti che li ha visti protagonisti.
- Ore 21.30 Teatro Ex Seminario – Bertinoro. 'Two for Duke': Dado Moroni (pianoforte) e Max Ionata (sassofono). 
E’ con un omaggio a Duke Ellington che Dado Moroni e Max Ionata, due tra i più grandi jazzisti italiani ed europei – hanno deciso di incrociare il loro percorso artistico dando vita e suono a 'Two for Duke'. La loro recente collaborazione è lo specchio della passione che Dado e Max hanno da sempre per la musica del “Duca” che li ha fortemente influenzati facendone nel tempo due Ellington 'maniacs. Nel raffinato dialogo a due tra piano e sax c’è tutta la passione, l’amore e l’ammirazione per l’eredità musicale che il genio del grande jazzista americano ha lasciato al mondo.
- Ore 23.30 Enoteca Bistrot Colonna - Bertinoro. 'Round midnight - Jam Session': con la partecipazione di Gaspare Pasini, Dado Moroni, Max Ionata, Luigi Bonafede, Paolo Ghetti e tutti i musicisti che vorranno aggiungersi a questi grandi artisti.

Domenica 5 gennaio
- Ore 21.30 Teatro Dragoni - Meldola. 'Tribute to Miles Davis quintet 64 – 68 Roberto Gatto quintet featuring Roberto Tarenzi': Roberto Gatto (batteria) Roberto Tarenzi (pianoforte), Dino Rubini (tromba), Max Ionata (sassofono) e Luca Bulgarelli (contrabbasso).
Cinque grandi jazzisti italiani si confrontano con il repertorio di Miles Davis e John Coltrane indagando nelle luci e nelle ombre di una musica che si esprime attraverso le emozioni, la libertà, la passione. Roberto Gatto dedica un sentito omaggio a un momento storico per la musica, quando la cultura afro-americana è stata rivoluzionata da personalità come quelle di Davis e Coltrane cimentandosi con le loro più celebri love songs. A fianco del leader batterista quattro tra i musicisti più in vista sulla scena jazz Italiana, che raccolgono la sfida di rileggere il repertorio delle formazioni più innovative della storia della musica e onorare la classe di alcuni "numeri uno" del jazz mondiale aggiungendovi il loro tocco di novità.
oberto Gatto ha messo insieme appositamente per l'occasione una formazione di grande impatto, a conferma della instancabile ricerca sonora che il musicista romano, protagonista indiscusso della scena jazzistica internazionale, conduce da anni.

Da venerdì 3 a domenica 5 gennaio 2014 in tutte le sedi di concerto: “Duets” mostra fotografica itinerante di Roberto Cifarelli.

Nessun commento:

Posta un commento