sabato 10 novembre 2012

La nuova stella Cécile McLorin Salvant

L'etichetta Mack Avenue Records ha appena ingaggiato la giovane e promettente cantante Cécile McLorin Salvant, vincitrice del Thelonious Monk International Jazz Vocals Competition del 2010 impressionando i giudici Patti Austin, Dee Dee Bridgewater, Kurt Elling, Al Jarreau e Dianne Reeves. 


La Salvant, 23 anni, ha registrato presso gli studi Avatar un CD che sarà pubblicato all'inizio del prossimo anno per la Mack Avenue, intitolato Woman Child, insieme ad alcuni alcuni compagni di etichetta come Aaron Diehl e Rodney Whitaker, così come Herlin Riley e James Chirillo.
Cécile McLorin Salvant è nata e cresciuta a Miami, in Florida, da madre francese e padre haitiano. Iniziò lo studio del pianoforte classico a 5 anni, e cominciò cantando nella Miami Choral Society a 8 anni.
Da subito, sviluppò un interesse per la voce classica, ed iniziò a studiare con istruttori privati, e più tardi con Edward Walker, insegnante di canto presso l'Università di Miami.
Nel 2007, si trasferì a Aix-en-Provence, in Francia, per studiare legge, nonché voce classica e barocca presso il Conservatorio Darius Milhaud. Fu a Aix-en-Provence, con il sassofonista e maestro Jean-François Bonnel, che iniziò l'apprendimento di improvvisazione, repertorio strumentale e vocale che va dal 1910 in poi, e cantò con la sua prima band.
Nel 2009, dopo una serie di concerti a Parigi, registrò il suo primo album "Cécile", con il Jean-François Bonnel's Paris Quintet. Un anno più tardi, vinse il concorso Thelonious Monk a Washington.
Nel suo repertorio Cécile esegue interpretazioni uniche di pezzi jazz sconosciuti o poco registrati e composizioni blues.
Lei si concentra su rappresentazioni teatrali di standard jazz e compone musica e testi che canta anche in francese, la sua lingua madre, ed in spagnolo.
Questa giovane cantante gode già di una discreta popolarità sia in Europa che negli Stati Uniti, esibendosi in club, sale da concerto e festival accompagnati da musicisti di fama come Jean-François Bonnel, Rodney Whitaker, Aaron Diehl, Dan Nimmer, Sadao Watanabe, Jacky Terrasson (con cui ha collaborato nel suo ultimo album "Gouache"), Archie Shepp, e Jonathan Batiste. Canta per il 2 ° anno consecutivo per la campagna pubblicitaria di Chanel.
Come ha scritto il noto critico Ben Ratliff sul New York Times "lei canta in modo chiaro, con una completa estensione, che va da un basso pronunciato a piene e distinte note alte, usate con parsimonia, come quella che ho sentito qualche settimana fa al Dizzy’s Club Coca-Cola sull'ultima parola di "What a Little Moonlight Can Do," alla fine di un magnifico set. La sua voce esplode in ogni canzone, eseguendo variazioni attente sul campo, estendendo le parole, ma generalmente senza scat, con il suo viso che trasmette il significato, rappresenta il dolore o la serenità, come un attore di film muto. Lei anche presenta molta storia del jazz, e altre cose ... "

Nessun commento:

Posta un commento