martedì 20 novembre 2012

Ferrario-Gibellini Quartet a Milano

Questa sera, alle ore 21.30 al Fermento Art&Pub  di Milano salirà sul palco un inedito quartetto: Alfredo Ferrario, al clarinetto, Sandro Gibellini, alla chitarra, Roberto Piccolo al contrabbasso e Massimo Caracca alla batteria per proporre un omaggio alla leggenda della chitarra jazz Charlie Christian.


Charlie Christian statunitense classe 1916, quasi dai primi anni di vita, imparò a suonare la chitarra sviluppando una tecnica straordinaria che gli consentì di gettare la basi per ridefinire il ruolo della chitarra elettrica. È infatti condierato a tutti gli effetti "il padre della chitarra elettrica jazz".
Fu proprio Christian a affermare una frase rimasta storica: "Chitarristi, svegliatevi e pizzicate quelle corde, fate sentire che suonate".
La prima chitarra che Charlie Christian suonò, fu una Gibson ES-150, una delle prime chitarre dotate di pick-up in grado di raccogliere le vibrazioni sonore e trasformarle in suono, tramite un amplificatore.
Christian fu scoperto dal produttore John Hammond e dal clarinettista Benny Goodman. Il suo capolavoro rimane Solo Flight, un concerto per chitarra e orchestra scritto da Jimmy Mundy e inciso con la big band di Goodman.
Altre importanti session da ricordare sono quelle con Lionel Hampton (con il giovane Dizzy Gillespie, Benny Carter e i tre tenori Hawkins, Webster e Chu Berry), Lester Young (Kansas City six) e Edmund Hall (Celeste quartet); e le storiche jam sessions del locale Minton's, che posero le basi del bebop, in cui incontra Thelonius Monk, Gillespie, Hot Lips Page, Don Byas e Kenny Clarke.
Nel marzo del 1942, a soli 26 anni, morì per una grave forma di tubercolosi.
Domani 20 novembre, sarà questo inedito quartetto a omaggiare un musicista che a soli 26 anni ha lasciato dietro di sé tanta buona musica e un talento straordinario tanto da essere ricordato ancora oggi.
Come vuole la tradizione ereditata dai club di New York, Chicago e New Orleans, ai Martedì jazz del Fermento Art&Pub di Milano lo spettacolo inizierà alle ore 21.30 mentre a fine spettacolo, dalle ore 23.45, ci sarà la jam session, momento in cui i musicisti esprimono tutta la loro espressione artistica interpretando brani del vasto repertorio del jazz.

Nessun commento:

Posta un commento