domenica 30 settembre 2012

Lucca Jazz Donna 2012

La mente e il cuore delle donne a Lucca Jazz Donna 2012. Sono i progetti originali delle jazzwomen ospiti della VIII edizione del Festival, i protagonisti del Festival di jazz al femminile che si terrà in 5 date, tra l’11 e il 18 ottobre, a Lucca, organizzato dal Circolo Lucca Jazz, dal Comune di Lucca e dalla Provincia di Lucca, con il patrocinio della Regione Toscana ed il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca.


Giovedì 11 ottobre 2012 alle 21,15 al teatro di San Girolamo apre l’VIII edizione di Lucca Jazz Donna la prima sera del Premio Lucca Jazz Donna per jazz band emergenti guidate da una jazz woman, che ha raccolto anche in questa V edizione adesioni da tutta Italia, tra le quali sono stati selezionati i 5 gruppi che saliranno sul palco.
Il primo gruppo a salire sul palco è il Marta Del Grandi Quartet, dalla Lombardia, con Marta Del Grandi alla voce, Marco Giongrandi alla chitarra, Pietro Martinelli al contrabbasso e Riccardo Chiaberta alla batteria. Il secondo è il gruppo toscano MoodLights Hammond Trio, con Valentina Bartoli all’organo hammond, Massimo Morrone alla chitarra e Laura Klain alla batteria. Seguono i City Flowers, sempre dalla Lombardia, con Arianna Masini alla voce, Alessandro Borgini alla chitarra, Federico Rubert al basso e contrabbasso, Edoardo Luparello alla batteria e percussioni. Poi dalla Campania i Crimini in blues con Valeria Frontone compositrice, arrangiatrice e autrice dei testi, Assia Fiorillo alla voce, Luciano Bellico al sax alto e tenore, Gennaro Franco al pianoforte, Salvatore Ponte al contrabbasso, Massimo Salzano alla batteria. Chiude la serata, sempre dalla Campania, il Fabiana&Soundflowers con Fabiana Martone alla voce, Lorenzo Campese al pianoforte, Marco Castaldo alla batteria, Francesco Desiato al flauto, Vincenzo Lamagna al contrabbasso e basso elettrico. Ingresso libero su prenotazione.
Venerdì 12 ottobre alle 21,15 al teatro di San Girolamo si affronteranno nel match finale del Premio Lucca Jazz Donna, con i due gruppi che la sera prima sono stati scelti dalla giuria del Premio, presieduta da Gabriella Biagi Ravenni e composta da esperti di musica e da giornalisti. Alla formazione vincitrice andrà in premio l’incisione del cd, in 200 copie, con il progetto originale presentato al Festival. Ingresso libero su prenotazione.
Sabato 13 ottobre alle 21,15 al teatro di San Girolamo serata “Jazz women's original projects”.
Dopo la premiazione della formazione vincitrice del Premio Lucca Jazz Donna 2012, saliranno sul palco per il primo set della serata Eugenia Munari alla voce e Cinzia Gizzi al pianoforte con i Movie Jazz Themes: un set interamente dedicato alla profonda passione che lega certi film a certe colonne sonore, come “Love is here to stay” tratto da “Un americano a Parigi”, “Cool” tratto da “West Side Story”, “Over the rainbow” da “Il mago di Oz”.
Nel secondo set in scena Open Combo, con Piero Bittolo Bon al sax alto, flauto, clarinetto, Cristiano Arcelli al sax soprano, Rossano Emili al sax baritono, clarinetto, Ian Da Preda al vibrafono, Silvia Bolognesi al contrabbasso, composizione e arrangiamento, Andrea Melani alla batteria, Tony Cattano al trombone, Simone Padovani alle percussioni.
Domenica 14 ottobre alle 21,15 al teatro di San Girolamo sul palco Lucca, cari anni '50 Generation Quartet, con Jasmine Tommaso alla voce, Rita Marcotulli al pianoforte, Giovanni Tommaso al contrabbasso, Bruno Biriaco alla batteria.
Giovedì 18 ottobre il Lucca Jazz Donna 2012 chiude con “…Jazz ed oltre!”: alle 21,15 nella chiesa dei Servi si esibiscono Anna Chulkina al violino, Michela Lombardi alla voce, Ludovico Fulci al pianoforte, Nino Pellegrini al contrabbasso, Giacomo Riggi alla batteria, accompagnati dall’orchestra di fiati della Provincia di Lucca con 70 elementi, diretta da Giampaolo Lazzeri. Serata in collaborazione con Barga Jazz e Opera Barga dedicata agli ospiti del convegno Lubec 2012. Ingresso libero.
La presentatrice dei concerti dal 12 al 13 ottobre è Jasmine Tommaso, giovane artista, musicista, attrice che da anni vive e studia negli Stati Uniti; i concerti del 14 e del 18 saranno presentati da Michela Panigada, cui è affidata la regia di palco di tutto il Festival.
Giovedì 11 ottobre mattina, in sala Tobino (Palazzo Ducale), l’assessorato alle politiche giovanili della Provincia di Lucca organizza la matinée “Dont’t worry, be happy! Musica è felicità?” per le ragazze e i ragazzi delle scuole superiori del territorio.
Saranno ospiti Jasmine Tommaso, i musicisti delle scuole di musica lucchesi che hanno partecipato a Lucca Jazz Donna  e interverranno alcuni rappresentanti di progetti che la provincia ha sviluppato in questi anni. Il tema dell'iniziativa è la musica come passione che da felicità. Sono le passioni e le emozioni che rendono la vita degna di essere vissuta e che motivano profondamente l'esistenza dei giovani come degli adulti. Proprio alle passioni e alla loro capacità di portare benessere e felicità è dedicata questa mattinata, che si inserisce nel progetto provinciale “Attiva_Mente”. Da alcuni anni il progetto coinvolge le scuole superiori del territorio per dimostrare come attività come lo sport, l'arte e la musica procurino piacere e benessere migliorando la qualità della vita e la salute dell'individuo.
Durante i concerti saranno esposte le locandine di tutte le edizioni di Lucca Jazz Donna, per raccontare il percorso fatto in questi anni. Anni in cui, tra le altre, sono state scoperte dal Festival prima di diventare acclamate star internazionali artiste come Kim Thompson, oggi batterista di Beyonce, e la pianista Chihiro Yamanaka.

Nessun commento:

Posta un commento