venerdì 27 luglio 2012

Jim Rotondi Italian Quartet a Genova

Sabato 28 luglio 2012 al Borgoclub di Via Vernazza si esibirà il quartetto italiano di Jim Rotondi, trombettista di fama mondiale, che ha suonato nelle big band di Ray Charles e Bob Minzer. Il suo suono, la sua anima, il senso del swing l’hanno portato in tour in tutto il mondo sia come leader sia come sideman.
A Genova, al Borgoclub di San Martino, si esibirà con il quartetto italiano a suo nome formato da Carmelo Tartamella alla chitarra, Attilio Zanchi al contrabbasso e Tommy Bradascio alla batteria.


Jim Rotondi, nato nel Montana, è considerato dalla critica come uno dei migliori trombettisti della generazione post-Hubburd. Rotondi ha iniziato gli studi musicali da bambino, laureandosi in tromba alla Nord Texas State University. 
La sua carriera inizia negli anni Ottanta nell’orchestra di Ray Charles, e continua con le più importanti band di New York, tra le quali: Lionel Hampton Orchestra, nella quale suona per sei anni, Charles Earland Quintet, Big Band di Bill Mobley, Carnegie Hall Big Band, George Coleman Octet e Ray Appleton’s Sextet. 
Fin dagli inizi della carriera si è esibito nei lunedì del Birdland di New York con la Toshiko Akiyoshi’s New York Jazz Orchestra, una delle più famose band di New York, che ha poi seguito in molte tourneè in Giappone, Europa, Sud America e USA.
Tra le sue collaborazioni figurano Mulgrew Miller, Donald Brown, Harold Mabern e James Williams. Ha inciso, come leader, quattro cd per Criss Cross Records e recentemente per Sharp Nine Records. 
Il suo cd “The Pleasure Dome” con Jesse Davis, David Hazeltine, Ray Drummond, Joe Farnsworth, è stato recensito con 4 stelle su “Down Beat” sett 2004.
Jim è attualmente leader di due formazioni: un quintetto con il vibrafonista Joe Locke in prima linea, e un gruppo elettrico, Full House, con il pianista David Hazeltine. 
E’ anche membro fondatore del sestetto One For All, che composto dal sassofonista Eric Alexander e dal trombonista Steve Davis, nonché il succitato Hazeltine, il batterista Joe Farnsworth e il bassista John Webber alla ritmica. 
Questo gruppo di all-star è stato protagonista del numero di giugno 2009 della rivista JazzTimes.
Jim attualmente vive e lavora a New York City, dove si esibisce, registra, compone e insegna in diverse università e jazz workshop.

Nessun commento:

Posta un commento