lunedì 4 giugno 2012

Mirano Oltre

Giunge alla quarta edizione “Mirano Oltre” (Libri & Musica), rassegna promossa dalla Libreria Mondadori e dall’associazione Caligola con il patrocinio del Comune miranese, e propone un calendario di quattro appuntamenti concentrati in sole tre settimane, dal 26 giugno al 18 luglio, che animeranno come di consueto alcuni luoghi suggestivi del centro storico di Mirano.


L’omogeneità del cartellone 2012, pur nella grande varietà degli appuntamenti, contribuisce a tenere alto il livello culturale della manifestazione. 
E’ proprio questa “omogenea” diversità, sia nei temi che nelle sonorità proposte, la forza principale di questa nuova edizione, che rispetta la formula “parole e note in libertà”, spaziando dalla prosa alla poesia e viceversa, dal jazz moderno alla musica popolare brasiliana, per tornare alle origini con il blues di New Orléans, riproposto però con gusto assolutamente contemporaneo.
Non variano invece gli spazi prescelti, né la gratuità dell’ingresso a tutti gli spettacoli: questo grazie all’indispensabile intervento di Assidoge, ancora una volta sponsor unico della manifestazione. 
La apre, martedì 26 giugno, “Sentimenti sovversivi” di Roberto Ferrucci, con letture dall’omonimo volume in cui lo scrittore veneziano narra una storia d’amore contemporanea che si snoda tra l’Italia e la Francia; ad affiancarlo, per ribadire la costante attenzione della rassegna agli artisti del territorio, c’è Pietro Tonolo, sassofonista nato a Mirano ma molto noto a livello internazionale, che si presenta in trio con il chitarrista emiliano Giancarlo Bianchetti e la violinista di estrazione classica Sonig Tchakerian. 
Venerdì 6 luglio è ospite di “Mirano Oltre” Fulvio Ervas e il suo “Se ti abbraccio non aver paura”, uno dei successi del momento, romanzo in cui si innestano riflessioni sociali e familiari al presente, nella narrazione di uno spaccato di vita autentico, ossia quello del viaggio dagli Stati Uniti al Cile di Franco Antonello con il figlio Andrea, adolescente autistico; la parte musicale della serata viene affidata al celebre maestro e poeta della chitarra brasiliano Irio De Paula.
Un omaggio a Wyslawa Szymborska, scomparsa il febbraio scorso, è invece al centro del terzo evento della rassegna, “Ballata”, con Licia Maglietta: la famosa attrice napoletana celebra venerdì 13 luglio una della più grandi poetesse del Novecento, che con i suoi versi è stata in grado di trafiggere su carta il vivere quotidiano; sarà accompagnata dalla quotata pianista classica Angela Annese, che eseguirà musiche di Fryderyk Chopin e Zbigniev Preisner. 
Toccherà al quartetto italiano di Andy J. Forest, raffinato vocalist e polistrumentista blues di New Orléans, chiudere mercoledì 18 luglio la manifestazione. L’istrionico bluesman presenterà anche, con la formula del reading, il suo romanzo “Letter from Hell” (Lettera dall’inferno), in circolazione da un decennio. 
La lettura di alcuni estratti del libro sarà affidata alla profonda voce di Gianmarco Busetto, attore, poeta e drammaturgo di origini veneziane.

Nessun commento:

Posta un commento