lunedì 21 maggio 2012

Una striscia di terra feconda all'Auditorium di Roma

Per la sua quindicesima edizione torna all’Auditorium Parco della Musica, Una striscia di terra feconda, il festival franco-italiano dedicato al jazz e alle musiche improvvisate che mette insieme nomi di musicisti ormai affermati e alcune delle più innovative realtà del panorama musicale dei due paesi. 


Fin dal suo debutto nel ’98, l’obiettivo del festival è sempre stato quello di contribuire a valorizzare gli scenari musicali sviluppatisi al di qua e al di là delle Alpi, attraverso l’incontro, spesso inedito e originale, tra musicisti italiani e francesi. 
Il festival nasce nel 1998 dall’antica amicizia tra Paolo Damiani - compositore e musicista, direttore dell’Orchestre National de Jazz (ONJ) all’inizio degli anni Duemila, direttore artistico del festival “Rumori Mediterranei” di Roccella Jonica - e Armand Meignan, presidente dell’AFIJMA (Association des Festivals Innovantes en Jazz et Musiques Actuelles) e direttore dei festival di Le Mans e Nantes. 
La scommessa era quella di creare per la prima volta un festival che facesse da punto di incontro tra due Paesi europei, inaugurando a Roma uno spazio vitale per quelle musiche difficilmente classificabili o riconducibili alle anguste categorie di genere. 
«Una striscia di terra feconda» è diventato oggi il luogo privilegiato di scambi fruttuosi tra i musicisti dei due paesi, tra i festival francesi e italiani, e il punto di partenza di creazioni musicali comuni. 
Le scelte artistiche di questa nuova edizione puntano sui solisti più noti e affermati senza dimenticare i giovani talenti, e promuovendo produzioni originali e prime assolute.
Ecco i musicisti protagonisti della rassegna: Santa Cecilia Jazz Ensemble, Ludovico Einaudi, Danilo Rea, Paolo Damiani, Daniel Humair Quintet, Emile Parisien Quartet, Pmjo Parco Della Musica Jazz Orchestra, Michel Portal, Ozma Band, Quintorigo, Luisa Cottifogli, Bruno Angelini, Giovanni Falzone, Louis Sclavis Quintet.

Nessun commento:

Posta un commento