domenica 20 maggio 2012

The Sound of Jazz (video)

The Sound of Jazz fu un episodio delle serie televisiva della CBS Seven Lively Arts del 1957, ed uno dei primi programmi che presentavano jazz, trasmesso su un network televisivo americano.
Il programma di un'ora fu mandato in onda domenica 8 dicembre 1957, alle 17 ora della costa orientale, in diretta dalla  Studio 58 della CBS, e dal Teatro Comunale alla 851 della Ninth Avenue, a New York. Lo spettacolo era condotto dal critico del New York Herald Tribune, John Crosby, diretto da Jack Smight, e prodotto da Robert Herridge. Gli scrittori jazz Nat Hentoff e Whitney Balliett furono i principali consulenti musicali.


The Sound of Jazz riunì 32 musicisti di spicco della swing era tra cui Count Basie, Lester Young, Ben Webster, Billie Holiday, Jo Jones e Coleman Hawkins, musicisti provenienti da Chicago della stessa epoca, come Henry "Red" Allen, Vic Dickenson, e Pee Wee Russell, e giovani "modernisti" come Gerry Mulligan, Thelonious Monk, e Jimmy Giuffre.
Questi musicisti suonarono separatamente con i loro compatrioti, ma si riunirono anche per combinare diversi stili in unico gruppo, come il gruppo di Red Allen ed il backing group di Billie Holiday sulla celebre versione di "Fine and Mellow".
La performance di "Fine and Mellow" riunì per l'ultima volta, dopo una lunga separazione, Billie Holiday con il suo vecchio amico Lester Young
Il critico Nat Hentoff, ha ricordato che durante le prove, essi si mantennero ai lati opposti della stanza. Young era molto debole, e Hentoff gli disse di saltare la sezione con la big band e di sedersi per suonare durante l'esecuzione del gruppo con la Holiday.
Durante l'esecuzione di "Fine and Mellow", Webster eseguì il primo assolo. Hentoff ricorda: "Subito dopo Lester si alzò, e suonò uno dei blues più puri che abbia mai sentito, lui e Billie si guardavano l'un l'altro, i loro occhi si incontrarono, e lei annuì ed accennò un mezzo sorriso. Era come se entrambi stessero ricordando ciò che era stato, qualunque cosa fosse. E nella sala di controllo stavamo tutti piangendo. Quando lo spettacolo finì, ripresero le loro strade separate."
Nel giro di due anni, sia Lester Young che Billie Holiday non c'erano più.
Notando che le telecamere furono impiegate come "meri strumenti giornalistici", Jack Gould osservò sul New York Times: "Fu pura arte dell'improvvisazione, il video si sposava con l'arte dell'improvvisazione musicale, l'effetto fu di un'ora di TV enormemente creativa e fresca."
The Sound of Jazz fu anche pubblicato come album dalla Columbia Records, allora controllata della CBS, anche se la versione su disco fu in realtà la prova generale che precedette la trasmissione televisiva e non la sua colonna sonora. L'album fu pubblicato nel 1958 con le note di Eric Larrabee, e la foto di copertina di Tom Yee. E' l'unico album tratto da Seven Lively Arts.
La registrazione non include tutti gli artisti dello show TV (Mulligan rifiutò di partecipare perché non era previsto alcun pagamento supplementare), e comprende invece alcuni musicisti che non erano nello show. Il bassista Walter Page fece le prove, ed fu presente nell'album, ma collassò prima di entrare in studio per la trasmissione televisiva.
Agli inizi degli anni i80 la Bob Hilbert's Pumpkin Records pubblicò l'album The Real Sound of Jazz, che era la vera colonna sonora del programma televisivo.

Ed ecco il video integrale di quella leggendaria trasmissione:

Nessun commento:

Posta un commento