giovedì 26 aprile 2012

Scott Hamilton a Genova

E' Scott Hamilton, sassofonista di fama internazionale, l'ospite del concerto dell'Orchestra Filarmonica di Sampierdarena sabato 28 aprile alle ore 21 al Teatro dell'Archivolto - Sala Gustavo Modena. 
L'appuntamento, presentato dal Circolo Musicale Risorgimento, è il dodicesimo della serie "Incontri", questa volta si tratterà di una serata dedicata al Be-Bop e allo swing. 


Scott Hamilton, classe 1954 , si è affermato a metà anni settanta sotto la guida di Roy Eldridge, collaborando con vari artisti della scena statunitense, da Anita O’ day a Hank Kones, fino a diventare membro fisso dei gruppi di Benny Goodman.
Dagli anni ’80 ha intrapreso una carriera solista che lo ha portato, ad oggi, alla produzione di circa quaranta incisioni discografiche con la Concord records, partecipando inoltre  a lavori  di  Woody Herman, Tony Bennett, Gerry Mulligan e molti altri, fra i quali la cantante Rosemary Clooney, zia del divo del cinema George.
Il suo stile lirico e passionale è descritto al meglio nelle parole del collega sassofonista e scrittore, Dave Gelly: “Ascoltare un solo di Scott Hamilton è come seguire un grande conversatore. Prima arriva la voce inimitabile del suo sassofono tenore, quindi lo stile informale ed alla fine la stupefacente fluidità e la padronanza del linguaggio jazz”.
Per l’Orchestra di Sampierdarena ed il Circolo Musicale Risorgimento, che negli anni passati ha ospitato nel ciclo di concerti - incontro solisti come Enrico Rava, Gianluigi Trovesi, Fabrizio Bosso, Gianni Coscia  e Gabriele Mirabassi, la serata con Scott Hamilton sarà il coronamento di un lavoro decennale sulla diffusione della musica jazz.

Nessun commento:

Posta un commento