giovedì 22 novembre 2012

REPLAY: Left Alone - Mal Waldron

(Pubblicato originariamente l'11 febbraio 2012)
Left Alone è il titolo di una meravigliosa canzone composta verso la fine degli anni '50 dal grande pianista Mal Waldron, su un testo scritto da Billie Holiday, che però la cantante non fece mai a tempo a registrare.


Waldron, che era stato il pianista della cantante dal 1957 fino alla sua morte avvenuta nel 1959, recuperò questa commovente canzone e la inserì nel suo album tributo dedicato alla cantante, pubblicato dall'etichetta Bethlehem nel 1959.
L'album, intitolato appunto Left Alone presentava il trio del pianista composto da Mal Waldron al piano, Julian Euell al basso e Al Dreares alla batteria con l'aggiunta straordinaria di Jackie McLean al sassofono contralto nella title track, che segna indelebilmente l'intero album.
Waldron e McLean poi riproposero una nuova sensazionale versione del pezzo nel 1986 in un nuovo album, intitolato appunto Left Alone '86.
Dopo alcuni anni, Mal Waldron e il grande Archie Shepp, si riunirono per la prima volta per presentare un album in duo dedicato a Billie Holiday intitolato Left Alone Revisited: Tribute to Billie Holiday.
L'album, pubblicato dall'etichetta Enja nel 2005, fu registrato nel 2002, pochi mesi prima della scomparsa di Waldron, diventando l'ultimo in studio del pianista.
Naturalmente anche in questo album non può mancare l'inserimento della splendida canzone, nella quale il sound del sax tenore di Shepp (che riesce incredibilmente ad interpretare a livello strumentale la voce della Holiday) si adatta meravigliosamente al playing, allo stesso tempo minimalista e rigoglioso, di Waldron, per consegnare una versione assolutamente leggendaria di quello che considero uno dei pezzi più belli della storia del jazz, capace di emozionarmi ad ogni ascolto.

Ecco la versione presente nell'album del 1959:


Ecco la versione dal vivo del pezzo, registrato a Tokyo il 1 settembre 1986 dal duo Waldron e McLean:


Ed ecco la versione più recente eseguita da Shepp e Waldron:

Nessun commento:

Posta un commento