lunedì 27 febbraio 2012

Lee Ritenour Group su Deutschlandfunk

Questa sera l'emittente radiofonica Deutschlandfunk trasmetterà il concerto del Lee Ritenour Group registrato il 4 luglio 2011 al Montreux Jazz Festival.


Lee Ritenour è uno dei più acclamati chitarristi della scena fusion, leggenda mondiale e autentico idolo degli appassionati di un genere che ha portato la tecnica strumentale e il virtuosismo alla sua apoteosi. 
In oltre cinquant’anni di carriera sfolgorante, ha guadagnato 19 Grammy Nominations, un Grammy Award, il Lifetime Achievement Award dal Canadian SJ Awards e il prestigioso Alumnus of the Year Award from USC. 
Membro fondatore dei mitici Fourplay, considerato il gruppo più stimato del jazz contemporaneo, sin dagli inizi della sua carriera il suo stile eclettico e unico al mondo pone le fondamenta per più di tremila sessioni registrate nelle opere dei più importanti musicisti del pianeta: dai Mamas and Papas, ai Pink Floyd, Steely Dan, Dizzy Gillespie, Sonny Rollins, Simon & Garfunkel and Frank Sinatra. 
Senza dimenticare i suoi 40 album pubblicati, 35 chart songs prime in classifica, e l’abbagliante talento di Ritenour nei suoi lavori da solista e nelle infinite collaborazioni, a partire dal suo leggendario lavoro con Dave Grusin a Phil Collins, o con i grandi del Brasile come Ivan Lins, Caetano Veloso, o Djavan.
Tra le chitarre più richieste in sala di registrazione, Ritenour ha rappresentato senz’altro un punto fermo di quella scuola che vedeva tra i suoi alfieri personaggi come Larry Carlton, Steve Lukather, Robben Ford e Jay Graydon. Gente che ha riempito i credits di tante produzioni superlusso, ricercati per la loro tecnica ineccepibile unita ad una camaleontica capacità di sintesi.

Per ascoltare il concerto visita questo link, questa sera a partire dalle ore 21,05.

Ecco una registrazione live di Lee Ritenour che presenta Papa was a Rolling Stone:

Nessun commento:

Posta un commento