domenica 30 settembre 2012

REPLAY: Tom Harrell: The Time of the Sun

(Pubblicato originariamente il 16 novembre 2011)
The Time of the Sun è il titolo del più recente album di Tom Harrell, pubblicato dall'etichetta High Note nel maggio di quest'anno, ultimo di una produzione discografica di grande qualità che vanta all'attivo ormai 27 titoli, molti dei quali eccellenti.


Non è da meno questo splendido album, composto da una solida raccolta di nove pezzi originali di Harrell, che si mostra ancora una volta, oltre che uno strepitoso trombettista, uno straordinario songwriter, in grado di realizzare degli accessibili pezzi ricchi di melodia, godibili ma con trame intricate e sonorità sperimentali.
Harrell dimostra anche di essere un eccellente bandleader, conducendo una delle più longeve ed eccellenti formazioni in circolazione, con la quale suona ormai da più di cinque anni, un magnifico quintetto composto da Tom Harrell, tromba, flicorno; Wayne Escoffery, tenor sax; Danny Grissett, piano, Fender Rhodes; Ugonna Okegwo, basso; Jonathan Blake, batteria, che si dimostra perfetto nel rendere al meglio le stimolanti melodie del leader.
L'album rappresenta un magnifico esempio di bop moderno, al quale Harrell però infonde grandi dosi di funky che riportano alle sonorità hardbop caratteristiche della produzione Blue Note anni '60; ma qui e li nell'album non mancano echi latini e samba che aggiungono colore e calore ad un album a forti tinte nel quale spicca la meravigliosa tromba di Harrell con il suo tipico sound così ricco di lirismo e di freschezza, mai sopra le righe, sostenuta dal poderoso sassofono di Escoffery e da una ritmica brillante nella quale spesso appare il piano Fender.
La splendida title-track, è una lenta ballata, dalla ritmica molto percussiva e ricca di sonorità funky che presenta appunto il Fender di Grissett sostenere una bellissima melodia e nella quale Harrell ci consegna un assolo fulminante.
Il Fender inoltre appare anche in Ridin', un vibrante pezzo hardbop che ricorda le prime produzioni elettriche di Freddie Hubbard degli inizi degli anni '70 di album come First Light e Sky Dive
Più marcatamente melodica risulta Dream Text, un capolavoro di scrittura nel quale si intrecciano splendidi assolo di Escofferry e dello stesso Harrell che al flicorno ricorda il grande Art Farmer.
Infine merita anche una citazione il funkeggiante Cactus, un brillantissimo pezzo nel quale il perfetto interplay tra i musicisti si interseca con esaltanti assoli di Escofferry (qui in forma stellare) Harrell e Grissett al Fender che ci consegnano una melodia molto godibile degna di rappresentare un album caldo e solare che, quanto mai opportunamente, si intitola The Time of the Sun.

Ecco il video del Tom Harrell Quintet che presenta la title track The Time of the Sun, registrata live il 12 luglio 2011 al Jazzclub Unterfahrt di Monaco di Baviera:

Nessun commento:

Posta un commento