giovedì 29 settembre 2011

Montecarlo Jazz Fest

Il jazz di ieri, oggi e domani protagonista a Monte-Carlo: dal 24 al 26 novembre 2011, le più grandi star del circuito jazz mondiale si daranno appuntamento alla Salle Garnier dell’Opèra per il Monte-Carlo Jazz Festival, giunto quest’anno alla sua sesta edizione. Nato nel 2006 sotto la direzione di Bernard Lambert, Amministratore Delegato di Monte-Carlo SBM, e Jean-René Palacio, Direttore Artistico, nonché sotto l'Alto Patronato di SAS il Principe Alberto II, questo festival vede i migliori jazzisti del mondo esibirsi nel luogo simbolo della lirica per eccellenza, la prestigiosa Opéra.
Il Monte-Carlo Jazz Festival è una kermesse di alto livello che cresce per importanza di anno in anno, grazie anche al prezioso contributo dei suoi sponsor, Rolex e Audi. Il ricco programma dell’edizione 2011 promette di replicare il successo delle edizioni precedenti, che hanno visto esibirsi musicisti del calibro di Patricia Barber, Sonny Rollins, Abdullah Ibrahim, Ahmad Jamal, Herbie Hancock, Kyle Eastwood e molti altri. 
La serata d’apertura del 24 novembre, «Monte-Carlo Guitar Summit», radunerà insieme per la prima volta alcuni dei migliori chitarristi di oggi, John McLaughlin, Mike Stern, Biréli Lagrène, Sylvain Luc, Philip Catherine, accompagnati da Richard Bona, Steve Gadd, André Ceccarelli e Joey De Francesco, per un concerto unico al mondo all’insegna della « ritmica da sogno ». 
l 25 novembre sarà invece la volta di Aldo Romano e Michel Portal, che interpreteranno il jazz con un inedito tocco lirico, mentre la serata di chiusura del 26 novembre metterà in evidenza la "vita nuova del jazz" attraverso il giovane e promettente talento di Jean- Christophe Di Costanzo, vincitore del Grand Prix du Public Jazz a Juan 2011, il virtuoso del pianoforte Tigran Hamasyan e Avishai Cohen, noto per la sua inconfondibile commistione di jazz e musica andalusa. 
Altri eventi associati al Monte-Carlo Jazz Festival saranno ospitati all'American Bar dell'Hotel de Paris e all'Atrium Casino, dove sarà allestita una mostra di fumetti dedicata al mondo del jazz. 

Nessun commento:

Posta un commento